730 Iuc Isee Red

Responsabile Provinciale
Stefano Terrosi
Tel. 0577 260504 - Cell. 3316395319
stefano.terrosi@cnasiena.it


 

Servizio 730

Il ricorso all’assistenza fiscale tramite il Mod. 730 consente ai contribuenti ammessi di semplificare sensibilmente gli aspetti burocratici collegati alla redazione, al calcolo delle imposte ed alla presentazione della dichiarazione dei redditi; di procedere al pagamento delle imposte risultanti dalla dichiarazione, mediante l’effettuazione da parte del sostituto d’imposta di una trattenuta direttamente sulla retribuzione o sulla rata di pensione; di ottenere il rimborso di imposte a credito tramite una specifica erogazione effettuata dal sostituto d’imposta in aggiunta alla retribuzione erogata nel mese di Luglio o alla prima rata di pensione in scadenza. L’assistenza fiscale ha come presupposto fondamentale la presentazione ad un CAF dipendenti di una dichiarazione semplificata appositamente predisposta (il Mod. 730), mediante la quale il contribuente comunica tutte le informazioni necessarie per la corretta liquidazione delle imposte dovute, nonché della scheda per la scelta della destinazione dell’8 per mille dell’IRPEF (Modello 730-1) anche se la scelta non viene effettuata.
Chi si rivolge ad un CAF può consegnare il modello 730 già compilato oppure può chiedere assistenza per la compilazione; qualora la dichiarazione venga consegnata debitamente compilata in ogni sua parte, il CAF deve fornire l’assistenza in forma totalmente GRATUITA.
In entrambi i casi, però, il contribuente deve esibire al CAF anche tutta la documentazione necessaria per consentire la verifica della conformità dei dati esposti nella dichiarazione.
Il CAF, sotto la propria responsabilità, riscontra la corrispondenza dei dati esposti nella dichiarazione alle risultanze della relativa documentazione e alle disposizioni di legge che disciplinano gli oneri deducibili e detraibili, le detrazioni spettanti e i crediti d’imposta, lo scomputo delle ritenute d’acconto e delle eventuali eccedenze d’imposta.
I vantaggi dell’utilizzo del Mod. 730 sono:
Maggiore semplicità, comodità e garanzia di conguagli immediati; Unica possibilità di effettuare la dichiarazione CONGIUNTA fra dichiarante e coniuge; Esecuzione da parte del CAF del calcolo delle imposte ed apposizione del visto di conformità dei dati risultanti dalla documentazione con quanto dichiarato dal contribuente; Comunicazione al sostituto d’imposta (datore di lavoro, ente pensionistico) del risultato della liquidazione delle imposte in modo che possa eseguire i versamenti o concedere i crediti; Presentazione della dichiarazione agli uffici dell'Amministrazione Finanziaria tramite trasmissione telematica; Garanzia su eventuali errori commessi dal Caf tramite una copertura assicurativa obbligatoria per legge; Possibilità di usufruire del servizio di consulenza alla COMPILAZIONE DEL MODELLO BASE tramite personale specializzato delle società convenzionate alle tariffe evidenziate nella sede CAF; Possibilità di usufruire di ulteriore servizi (ICI, RED, ISEE) presso lo stesso sportello CAF; Niente più code davanti agli sportelli bancari per il pagamento o per la consegna della dichiarazione; Versamenti o riscossione di crediti d'imposta direttamente in busta paga o nella pensione; Riservatezza ed assistenza fiscale globale; Qualità ed affidabilità.

 

Cosa è l'ISEE

L'Isee è la certificazione necessaria per la richiesta di prestazioni sociali agevolate o per l'accesso agevolato ai servizi di pubblica utilità che si esprime attraverso la presentazione della dichiarazione sostitutiva unica (DSU).
La DSU serve a documentare la situazione economica del nucleo familiare del dichiarante quando si richiedono le prestazioni sociali agevolate. Si tratta di agevolazioni per prestazioni o servizi sociali e/o assistenziali la cui erogazione dipende dalla situazione economica del richiedente.
Le principali agevolazioni sono:
assegno di maternità, assegno al nucleo familiare, riduzione del canone telefonico da parte di Telecom Italia spa ecc., asili nido, università, trasporto scolastico, centri estivi, integrazioni di rette per l’accoglienza in strutture residenziali o semiresidenziali per gli anziani, assistenza domiciliare, telesoccorso, servizi ai disabili.
Sono, invece, escluse le prestazioni previdenziali, nonché, per esplicita previsione normativa, alcune prestazioni sociali, come l'integrazione al minimo, la maggiorazione sociale delle pensioni, l'assegno e la pensione sociale, la pensione e l'assegno di invalidità civile, le indennità di accompagnamento e assimilate.

La DSU
Sulla base dei dati contenuti nella dichiarazione, combinando i redditi, i patrimoni e le caratteristiche del nucleo familiare, vengono calcolati due indicatori – l’indicatore della situazione economica (ISE) e l’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) – che permettono di valutare in maniera sintetica le condizioni economiche delle famiglie.

  • L’ISE riguarda la situazione economica familiare nel suo complesso,
  • L’ISEE riconduce la situazione familiare ad un valore per i singoli componenti, in maniera che si possano fare confronti tra nuclei familiari diversi per numerosità ed altre caratteristiche.

La dichiarazione sostitutiva è detta unica (DSU) perché si compila una sola volta l’anno e vale per tutti i componenti il nucleo familiare.
La dichiarazione è necessaria solo quando il cittadino intende richiedere una prestazione sociale agevolata, cioè solo quando la modalità di erogazione della prestazione che si intende richiedere dipende dalla situazione economica del richiedente.
La dichiarazione sostitutiva è un atto importante, che il cittadino presenta assumendosi la responsabilità, anche penale, di quanto dichiara. E' dunque un atto per la redazione del quale occorre mettere attenzione; ma offre il grande vantaggio di evitare di esibire molti documenti e certificati.
Il CAF in base a quanto esposto nella dichiarazione effettua il calcolo dell’ISE e dell’ISEE rilasciando l’attestazione che può essere usata da qualunque componente il nucleo familiare per richiedere prestazioni sociali agevolate.
Il CAF, inoltre, trasmette l’intera dichiarazione al sistema informativo dell’ISEE istituito presso l’INPS. I dati così immagazzinati restano a disposizione dei soggetti erogatori accreditati che potranno consultarli per le necessarie verifiche, nel momento in cui vengono loro richieste agevolazioni e prestazioni economiche.
La dichiarazione ha validità di un anno a partire dalla data di sottoscrizione.
La DSU deve essere presentata all'Ente che eroga la prestazione o al Comune od ad un CAF oppure alla sede INPS competente per territorio.

Quando si presenta la dichiarazione
E’ possibile presentare la dichiarazione in qualunque momento dell’anno in occasione della richiesta di una prestazione sociale agevolata. E’ utile ricordare, però, che, se la dichiarazione sostitutiva non dovesse contenere i dati reddituali relativi all’anno precedente, può essere richiesto dagli enti erogatori un aggiornamento della dichiarazione stessa.

 

Cosa sono i RED

I mod. RED sono dichiarazioni che permettono agli enti pensionistici, INPS, INPDAP e IPOST, di verificare e conoscere, per alcune tipologie di pensioni, quale è la reale situazione economica dei pensionati al fine di ricalcolare il valore delle pensioni nel rispetto degli interessi del pensionato, da un lato, e della pubblica amministrazione dall’altro.

A cosa serve il RED?
I mod. RED sono richiesti per le seguenti prestazioni collegate al reddito:

 

  • integrazioni al trattamento minimo
  • maggiorazioni sociali sulle pensioni
  • assegni di invalidità
  • trattamenti di famiglia
  • ecc..

La richiesta reddituale viene inviata direttamente al pensionato dal suo ente pensionistico. In questa sono riportate:

  • le pensioni interessate alla dichiarazione reddituale
  • la relativa motivazione.

Per la compilazione dei RED, i pensionati possono rivolgersi ai CAF che hanno stipulato apposita convenzione con gli enti previdenziali.
Documenti necessari
I documenti che, di solito, sono necessari alla compilazione dei RED sono i seguenti:

  • Codice fiscale del coniuge e dei figli se si percepiscono assegni familiari;
  • Pensioni non elencate nella richiesta RED;
  • Redditi di lavoro dipendente compresa l’indennità di disoccupazione;
  • Reddito di lavoro autonomo;
  • Pensioni di stati esteri;
  • Interessi bancari, e titoli di stato;
  • Dichiarazione dei redditi Mod. 730 o Mod. Unico;
  • Redditi dei terreni e dei fabbricati compresa la casa di abitazione.

 

News correlate

730 mod

24/05/2017

Dichiarazione dei redditi 730, tutti gli uffici Cna Siena assistono lavoratori e pensionati

Entro il 15 di giugno (giorni di scadenza dei versamenti) in tutti gli uffici della Cna vengono elaborati anche i modelli per il pagamento di Imu-Tasi per coloro che hanno un immobile di proprietà oltre la prima casa, per la quale vige l’esonero

 
isee riparte

11/05/2017

Isee, riprende il servizio a favore degli associati al grande mondo Cna Siena

Siglato l'accordo con l'Inps. Garantita la continuità del servizio

 
ISEE

09/05/2017

Sospensione del servizio: niente ISEE presso gli sportelli dei CAF

Dal prossimo 15 maggio i CAF saranno costretti a sospendere il servizio ISEE a tempo interminato, in attesa di avere risposte concrete dall’INPS e dal Ministero del Lavoro sul rinnovo della convenzione scaduta lo scorso 31 dicembre 2016. Una decisione assunta all’unanimità dai responsabili dei CAF riuniti in assemblea.

 
Filo diretto

09/09/2016

Filo Diretto: apre lo Sportello per la gestione critiche e suggerimenti.

Inviaci consigli e critiche riguardo le nostre attività associative ed i nostri servizi: ci serviranno per migliorare.

 
730 mod

01/06/2016

Dichiarazione dei redditi con 730 e Unico, gli uffici Cna assistono tutti i cittadini e le imprese

Sconti e pratiche pensionistiche. Servizi ai cittadini gratuiti. Ovviamente un trattamento particolare, con sconto netto del 50% sul 730, è riservato a tutti i pensionati che per la prima volta faranno la compilazione della denuncia dei redditi con la Cna di Siena e si uniranno al grande mondo dell’associazione, dove gratuitamente potranno avere consulenza sulla pensione, attestazione Isee, Icric, Red e tutte le informazioni utili sull’assegno mensile all’Inps. Aderendo a Cna Pensionati si ha diritto gratuitamente anche alla polizza speciale Cna Pensionati che copre infortuni, grandi interventi chirurgici e lo scippo della pensione.

 
ristrutturazione

27/05/2015

Agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni della casa e l'acquisto di elettrodomestici, ma anche di mobilio

Soci e clienti della Cna di Siena possono liberamente scaricare tutte le indicazioni per poter accedere con correttezza ai benefici fiscali. L'importanza di avere consulenti adeguatamente formati sulla materia

 
730 mod

18/05/2015

Dichiarazione dei redditi 730 e Unico, la Cna è vicina ad imprese e cittadini. Assistenza diretta per tutti

Gli uffici a disposizione per la compilazione. Il 16 giugno prima rata Tasi e Imu

 
sanità

12/03/2014

Esenzione ticket sanitari, il 31 marzo la scadenza delle richieste

La scadenza non vale per gli ultra65enni, per i quali la Regione ha deciso invece di prorogare automaticamente la validità dei certificati