News



03/05/2017

CAMION: accertata l'esistenza del cartello dei costruttori

La Commissione europea ha finalmente pubblicato la decisione con cui ha accertato l’esistenza del cartello dei costruttori di autocarri.

camion13

La decisione contiene l’ammissione di colpevolezza da parte delle case costruttrici Man, Mercedes, Iveco, Daf e Volvo/Renault, le quali hanno dichiarato che l’unico scopo delle pratiche collusive era quello di distorcere i prezzi dei camion e il loro normale andamento.
 

Con le informazioni contenute nella decisione, lo Studio Legale Scoccini ha predisposto e inviato la lettera di diffida per conto delle 2902 imprese aderenti al primo gruppo dell’azione risarcitoria. A seguito della quantificazione del danno, è stato richiesto un risarcimento totale di € 250 milioni alle case costruttrici, le quali avranno 30 giorni dal ricevimento della diffida per aderire alla procedura di composizione amichevole della controversia.
 

Vi ricordiamo che per tutti gli acquirenti di camion dal 1997 al 2011 è ancora possibile partecipare all’azione risarcitoria organizzata da ALI tramite l’adesione al 2° Gruppo. Il termine finale per aderire al 2° Gruppo scadrà il 30 giugno 2017, entro tale data dovrà essere completata la registrazione delle anagrafiche e dei mezzi nel portale.


Per maggiori informazioni riguardo l'adesione al 2°gruppo, si può chiamare CNA Drive allo 0577260629 oppure scrivere a info@cnadrive.it.