fbpx

Settore Estetica e Acconciatori CNA: un appello alla tutela della Salute

Settore Estetica e Acconciatori CNA: un appello alla tutela della Salute

I presidenti di categoria denunciano l’abusivismo del settore e i rischi anche gravi per la salute

Nel mondo dell’estetica e dei parrucchieri, la sicurezza e l’igiene sono due elementi fondamentali che non dovrebbero mai essere compromessi. Purtroppo le attività abusive e non autorizzate mettono a rischio non solo la reputazione degli operatori, ma soprattutto la salute dei consumatori. È un problema che va ben oltre la semplice questione di risparmio di qualche euro, ma che tocca direttamente la responsabilità di chiunque si occupi di servizi estetici e di bellezza.

“Lavorare con prodotti non regolamentati o con operatori non qualificati può portare a conseguenze gravi e a rischi per la salute che vanno dall’irritazione cutanea fino a infezioni serie – sottolinea il Presidente degli Acconciatori di CNA Siena Raimo “- Questo è un aspetto che spesso viene trascurato, ma che richiede una seria riflessione da parte di chi si sottopone a trattamenti estetici e di bellezza”.

“ Il professionista, in salone – sottolinea Raimo –  lavora esclusivamente con prodotti cosmetici certificati, ogni singolo prodotto è accompagnato da una certificazione “veritiera” che ne specifica la composizione chimica è la presenza o meno all’ interno del prodotto di componenti che possono portare ad allergie o intolleranze”

“Il problema dell’evasione fiscale e del lavoro nero è un altro punto critico che non può essere sottovalutato – continua Luigi Raimo –  Le attività abusive non solo danneggiano il settore in termini di concorrenza sleale, ma hanno un impatto diretto sulla economia locale e nazionale. CNA Siena, consapevole di questa problematica, vuole denunciare queste pratiche illecite che non solo minano l’etica professionale, ma mettono a repentaglio la salute stessa dei consumatori”.

Anche il Settore estetica esprime la stessa preoccupazione rispetto ai centri estetici non autorizzati o casalinghi. “Si tratta di un fenomeno in crescita – dichiara la Presidente del settore Estetica Elettra Guideri – una delle principali preoccupazioni riguarda l’uso di prodotti non regolamentati o contraffatti. In molti casi, i consumatori potrebbero non essere a conoscenza del rischio che corrono quando si affidano a trattamenti che utilizzano sostanze chimiche non certificate o prodotti di dubbia provenienza. Questo può portare a reazioni allergiche, ustioni chimiche e infezioni della pelle, causando dolore e disagio, e in alcuni casi addirittura danni permanenti. Perché con una semplice “manicure dall’ amica” si può contrarre virus molto pericolosi, un eventuale danno estetico è la cosa meno grave”.

La formazione e la qualifica di estetiste e acconciatori sono quindi aspetti cruciali per garantire la sicurezza e la salute dei clienti. Infatti è fondamentale che gli operatori siano adeguatamente formati, certificati e aggiornati sulle pratiche igieniche e sui corretti protocolli dei prodotti e dei trattamenti senza lasciare spazio ad improvvisazioni– continua la Presidente Guideri -. Solo in questo modo si può assicurare un servizio sicuro e di qualità per tutti.

Inoltre, è compito delle autorità competenti e delle associazioni di settore vigilare sull’applicazione delle normative vigenti e sulla lotta all’evasione fiscale. Come Cna Siena chiediamo anche che le autorità competenti facciano la loro parte per evitare l’apertura e lo svolgimento di attività abusive pubblicizzate addirittura sui social”.

È necessario un impegno congiunto per identificare chi è fuori regola, garantendo così un ambiente di lavoro equo e sicuro per tutti gli operatori del settore e proteggendo i consumatori da rischi evitabili.

Rivolgersi ad un professionista significa avere la garanzia che i servizi offerti siano conformi alle normative di sicurezza e igiene e proteggere la propria salute e benessere.

La tutela della salute non può essere messa in discussione, e un impegno congiunto è fondamentale per garantire un settore rispettoso, sicuro ed etico per tutti.