Transizione 5.0: Un’Opportunità di Crescita e Innovazione per le PMI Italiane

Transizione 5.0: Un’Opportunità di Crescita e Innovazione per le PMI Italiane

Pronto un servizio Global Service CNA Siena

Il programma Transizione 5.0 rappresenta una svolta significativa per le piccole e medie imprese (PMI) italiane, fornendo loro strumenti finanziari e incentivi per innovare e crescere. Questo nuovo piano, pienamente in linea con le proposte presentate dalla CNA due anni fa, mira a utilizzare le risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) per favorire investimenti strategici.

Il cuore del programma si concentra su tre ambiti principali: risparmio energetico, digitalizzazione e installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili per l’autoconsumo.

A Siena, la CNA è già pronta a supportare le imprese con un servizio denominato Global Service. Questo servizio sarà organizzato seguendo le migliori pratiche dei servizi CNA sui Bonus Edilizia, e offrirà un team di professionisti ed esperti a disposizione delle imprese. L’obiettivo è facilitare l’accesso alle opportunità offerte dal decreto, che prevede un credito d’imposta per le imprese che effettuano investimenti in evoluzione tecnologica e riduzione dei costi energetici, un peso significativo per le PMI.

Uno degli aspetti più innovativi del decreto è l’immediatezza dell’erogazione del credito d’imposta, non più vincolato al triennio. Questo rende il piano uno strumento efficace di politica industriale, garantendo alle imprese un supporto rapido e concreto. Il piano è aperto a tutte le imprese che effettuano nuovi investimenti in strutture produttive situate sul territorio nazionale, in progetti di innovazione che conseguono una riduzione dei consumi energetici, senza distinzione di forma giuridica, settore, dimensione o regime fiscale.

“Le PMI devono essere protagoniste della Transizione 5.0, che rappresenta una grande opportunità per innovare e crescere. È essenziale fornire loro gli strumenti finanziari necessari per affrontare questa sfida.” dichiara il vice presidente nazionale della CNA, Fabio Petri. Con questi presupposti, il programma Transizione 5.0 si presenta come una leva fondamentale per il rilancio economico e la modernizzazione del sistema produttivo italiano.

“Il programma Transizione 5.0 è pienamente coerente con le proposte della CNA, presentate due anni fa, e rappresenta un’occasione unica per le imprese” conclude Petri.